News

8 Luglio 2022

Piano Regionale di Interventi Urgenti per la gestione, il controllo e l’eradicazione della Peste Suina Africana

La Peste Suina Africana è una malattia virale che riguarda solo ed esclusivamente i suini, selvatici e domestici, e non colpisce l’uomo.

A seguito del riscontro dei primi casi di Peste Suina Africana (PSA) nelle Regioni del Piemonte e della Liguria, è stata ravvisata la necessità di adottare misure urgenti ed indifferibili finalizzate
all’eradicazione della Peste Suina Africana (PSA) nei cinghiali e alla prevenzione della sua diffusione nei suini da allevamento, allo scopo di salvaguardare la sanità animale e tutelare il patrimonio suinicolo nazionale e dell’Unione Europea, nonché di proteggere le esportazioni di prodotti di origine suina e l’intera filiera produttiva nazionale. Per tali ragioni, con Decreto Legge n. 9 del 17 febbraio 2022, convertito con Legge n. 29 del 7 aprile 2022, recante “misure urgenti per arrestare la diffusione della peste suina africana (PSA)” è stato disposto, tra le varie misure, che tutte le Regioni e le Province Autonome adottino dei propri Piani di Interventi urgenti in materia.

La Regione del Veneto non è interessata dalla presenza della malattia sul proprio territorio. Tuttavia, come previsto dal D.L. n. 9/2022 sovra citato, ha predisposto un proprio Piano Regionale di Interventi Urgenti (PRIU) con il duplice scopo di ridurre il rischio di introduzione del virus e di migliorare la gestione del cinghiale nel territorio di competenza, allo scopo di facilitare l’applicazione delle misure previste in caso di emergenza PSA.

Il Piano regionale in parola riveste carattere di particolare urgenza poiché la Peste Suina Africana causa gravi ripercussioni sulla salute della popolazione animale interessata e sulla redditività
del settore zootecnico suinicolo. A quest’ultimo proposito, si rileva che la malattia ha un’incidenza molto significativa sulla produttività del settore agricolo, a causa di perdite dirette e indirette, con possibili gravi ripercussioni economiche in relazione al blocco delle movimentazioni delle partite di suini vivi e dei prodotti derivati.

Inoltre, va rimarcato che, ai sensi del Regolamento (UE) 2020/687, nelle aree dove sia accertata la presenza della malattia e nelle zone di restrizione previste per la sua eradicazione, vanno messe in atto tutte le precauzioni possibili per evitarne la diffusione. Queste misure prevedono, tra le altre cose, anche specifici divieti alle attività che comportino l’interazione diretta o indiretta con animali infetti o potenzialmente infetti, quali ad esempio: il divieto di caccia, il divieto di raccolta dei funghi e dei tartufi, il divieto di pesca, del trekking, di mountain biking, e così via. Sono quindi facilmente prevedibili le gravi conseguenze economiche derivanti dal diffondersi della malattia.

Qui in allegato:

  • l’ordinanza n. 4/2022 del Commissario Straordinario (trasmessa dalla Prefettura di Treviso)
  • la DGR 712/2022 “Piano Regionale di Interventi Urgenti (PRIU) per la gestione, il controllo e l’eradicazione della Peste Suina Africana (PSA) nei suini d’allevamento e nei cinghiali a vita libera”
Piano Regionale di Interventi Urgenti per la gestione, il controllo e l’eradicazione della Peste Suina Africana

Ultima modifica 11/07/2022

Ultimi articoli

Biblioteca 20 Giugno 2024

Assistenza per le iscrizioni on line ai servizi scolastici

Se avete bisogno di aiuto per l'iscrizione online per i servizi scolastici, in Biblioteca troverete il supporto di cui avete bisogno

Cultura 19 Giugno 2024

CinemaEstate 2024

Comune di Susegana e Biblioteca di Susegana in collaborazione Arci Treviso organizzano "CinemaEstate 2024": primo spettacolo, venerdì 5 luglio

Biblioteca 19 Giugno 2024

Rassegna teatrale per bambini e famiglie

Comune di Susegana, in collaborazione con "Progetto Teatro per tutti", propone tre serate all'insegna dell'allegria e del divertimento per bambini e famiglie

News 18 Giugno 2024

Istituzione senso unico alternato in via cucco per l’esecuzione di scavi per la posa di linea elettrica

Si comunica l'istituzione di un senso unico alternato in via cucco a Collalto dal 26 giugno per permettere i lavori in oggetto

Utilità

torna all'inizio del contenuto