News

10 Febbraio 2022

10 febbraio – Giorno del ricordo delle vittime delle foibe

La Biblioteca di Susegana listata a lutto in occasione del “Giorno del Ricordo”. Un nastro nero, uno squarcio sottile ma netto sulla nostra facciata, un doveroso tributo a un’immane tragedia, così come auspicato anche dalla legge 92/2004:

«La Repubblica italiana riconosce il 10 febbraio quale “Giorno del ricordo” al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale.»

❞[…] 𝙡𝙚 𝙛𝙤𝙞𝙗𝙚, 𝙥𝙞𝙘𝙘𝙤𝙡𝙚 𝙤 𝙜𝙧𝙖𝙣𝙙𝙞 𝙘𝙝𝙚 𝙛𝙤𝙨𝙨𝙚𝙧𝙤, 𝙚𝙢𝙖𝙣𝙖𝙫𝙖𝙣𝙤 𝙪𝙣 𝙫𝙖𝙥𝙤𝙧𝙚 𝙨𝙤𝙩𝙩𝙞𝙡𝙚 𝙙𝙞 𝙥𝙚𝙜𝙤𝙡𝙖 𝙚 𝙙𝙞 𝙨𝙫𝙚𝙣𝙩𝙪𝙧𝙖, 𝙦𝙪𝙖𝙨𝙞 𝙘𝙝𝙚 𝙙𝙖𝙡 𝙡𝙤𝙧𝙤 𝙛𝙤𝙣𝙙𝙤 𝙘𝙤𝙣𝙩𝙞𝙣𝙪𝙖𝙨𝙨𝙚 𝙖 𝙫𝙚𝙣𝙞𝙧 𝙨𝙪 𝙪𝙣 𝙛𝙪𝙢𝙤 𝙙𝙞 𝙯𝙤𝙡𝙛𝙤 […]. 𝘼𝙣𝙘𝙝𝙚 𝙖𝙙𝙚𝙨𝙨𝙤 𝙘𝙝𝙞𝙪𝙣𝙦𝙪𝙚 𝙖𝙫𝙧𝙚𝙗𝙗𝙚 𝙜𝙞𝙪𝙧𝙖𝙩𝙤 𝙘𝙝𝙚 𝙙𝙖𝙡𝙡𝙖 𝙛𝙤𝙞𝙗𝙖 𝙜𝙧𝙖𝙣𝙙𝙚 𝙪𝙨𝙘𝙞𝙨𝙨𝙚 𝙪𝙣 𝙫𝙖𝙥𝙤𝙧𝙚❞
(LA FOIBA GRANDE di Carlo Sgorlon)

10 febbraio – Giorno del ricordo delle vittime delle foibe

Ultimi articoli

News 1 Febbraio 2023

Istituzione sosta regolamentata a disco orario in un tratto di via Ugo La Malfa a Susegana

Si comunica alla Cittadinanza l'istituzione della sosta regolamentata a disco orario in via Ugo la Malfa a Susegana (nei pressi delle Poste) per un'ora dalle ore 08:00 alle ore 19:00 nei giorni lavorativi (dal lunedì al sabato)

News 1 Febbraio 2023

Chiusura totale al traffico di un tratto di via Benedetto Croce a Susegana per lavori di allacciamento rete gas

Si avvisa la Cittadinanza della chiusura al traffico di via Benedetto Croce a Susegana a partire dal 8 febbraio, presso l’utenza Hi-Tech Car in prossimità del civ. 2

Ambiente 1 Febbraio 2023

Deposito del nuovo piano di classificazione acustica

Si comunica l'adozione nuovo Piano di classificazione acustica del Comune di Susegana ed è consultabile sia nel presente sito sia presso l'ufficio competente

Ambiente 30 Gennaio 2023

Avviso alla cittadinanza sulla possibilità di formulazione di proposte per la riclassificazione delle aree edificabili in variante al vigente piano degli Interventi

Fino al 3 aprile, ci sarà possibilità di richiedere la riclassificazione delle aree edificabili, al fine di privarle della potenzialità edificatoria riconosciuta dallo strumento urbanistico vigente

Utilità

torna all'inizio del contenuto